Chi siamo

Lo studio legale FIORINI – BOVA fa riferimento alla pluriennale esperienza degli avvocati Fabrizio Fiorini ed Annalisa Bova.

Tale unione professionale – diventata anche unione coniugale e familiare – ha cercato, talora attraverso difficoltà, di portare avanti uno schema operativo snello nella gestione del contenzioso giudiziario, in un momento di forte evoluzione dell’avvocatura e, più in generale, della giustizia civile italiana, sempre più imbrigliata in percorsi di formalità-legittimità, che talora ostacolano la legalità.

Lo studio, peraltro in ciò seguendo gli orientamenti degli Organismi direttivi della professione forense, ha attuato da oltre quindici anni uno schema di professione forense concretamente specializzata, in netta controtendenza rispetto allo schema superato ed antiquato dell’avvocato “tuttologo” ovvero, ancora più spesso, dell’avvocato scelto dalla clientela in quanto “amico di famiglia” o “amico dell’amico”, specie attraverso una concreta specializzazione in DIRITTO DEL LAVORO PUBBLICO E PRIVATO (in particolare, controversie vertenti su atti di micro–organizzazione e di macro-organizzazione degli uffici della pubblica amministrazione, recessi, procedimenti disciplinari e, quanto al lavoro nelle aziende private, licenziamenti, procedimenti disciplinari, qualificazione del rapporto di lavoro, retribuzione, inquadramento e mansioni superiori, infortuni sul lavoro, somministrazione di manodopera, demansionamenti e dequalificazioni, mobbing, tutele risarcitorie in materia di lavoro, patto di non concorrenza, recupero credito di lavoro, lavoro autonomo, contratto di agenzia), nonché in DIRITTO FALLIMENTARE.

Tuttavia lo studio, negli anni, ha consolidato un forte impegno in due ambiti fondamentali del contenzioso del DIRITTO CIVILE:

A) RISARCIMENTO DEI DANNI e tutele risarcitorie, risarcimento dei danni patrimoniali e dei danni non patrimoniali (nei connessi profili biologico, morale, esistenziale, da perdita di chances, ivi compresi il danno all’immagine ed il danno alla professionalità) derivanti da responsabilità contrattuale e da responsabilità extracontrattuale (ivi comprese responsabilità contrattuale ed extracontrattuale dei soci e degli amministratori di società di persone e di capitali; invalidità e risoluzione di contratti bancari ed assicurativi);

B) DIRITTO DI FAMIGLIA (separazioni e divorzi, mantenimento della prole, separazioni di coppie di fatto, ecc.), ivi comprese volontaria giurisdizione ed amministrazione di sostegno.

Una preparazione ed un patrocinio di cause di diritto civile (con speciale riguardo a controversie di risarcimento del danno non patrimoniale) è elemento cruciale e “strategico” anche per uno studio che sia specializzato in diritto del lavoro. Non bisogna, del resto, dimenticare che, se non altro in ragione dell’età tutto sommato relativamente giovane di tale materia, le basi dottrinali del diritto del lavoro (in cui lo studio si è concretamente specializzato) non sembrano avere la poderosa consistenza scientifica di quelle del diritto civile e del diritto amministrativo e, conseguentemente, almeno ad avviso di chi ha optato per una professione concretamente specializzata già in tempi non sospetti, potrebbe forse apparire fuori luogo ed incompatibile con i concetti più profondi di libera professione sottrarre all’avvocato la libertà di scegliere le basi dottrinali e scientifiche degli scritti e delle tecniche difensive.

In questo quadro, anzi, lo studio ha stabilito una partenership con gli avvocati Matteo Mungari e Giovanni Tripaldi del Foro di Roma, attraverso cui la preparazione e la tecnica difensiva viene “testata” sul Foro di Roma, dal quale vengono così direttamente recepiti orientamenti ed aggiornamenti di rilevanza nazionale, più in generale in diritto civile e in diritto amministrativo.

Grazie ad una pluriennale esperienza maturata dall’avvocato Fabrizio Fiorini anche nell’ambito di una formazione universitaria continua, prima quale allievo del professor Vittorio Gasparini Casari, già eminente docente di diritto amministrativo e processuale amministrativo presso l’Università di Modena, quindi ora quale cultore della materia e collaboratore della professoressa Maria Paola Guerra e della dottoressa Mariacristina Santini lo studio ha mantenuto una vocazione alla costante ricerca di più aggiornati metodi di costruzione espositiva dell’atto giudiziario e di definizione della tecnica difensiva, una ricerca condivisa con i partners più giovani dello studio, la dott.ssa Alessandra Albanese e la dott.ssa Chiara Morgotti, nonché l’avv. Elisa Romano di Bologna.

Le direzioni professionali future saranno sicuramente improntate a costruire nuove partenership professionali ed ad condividere gli schemi professionali sin qui seguiti, in una versione costantemente aggiornata e da aggiornare, funzionale alle sempre crescenti esigenze della clientela. Per fare ciò sarebbe opportuno, attraverso un aggiornamento dell’impostazione artigianale sin qui seguita e grazie agli auspicabili impulsi degli Organismi Direttivi della professione forense, contribuire, anche in Emilia, alla costruzione di studi professionali in cui si concentrino più ambiti di specializzazione, al fine di fornire alla clientela servizi giuridici sempre più integrati.